Ferie, permessi del personale docente

Indice della pagina

Malattie

Le malattie sono giustificate attraverso certificato medico inviato per via telematica, direttamente all’INPS dal medico o dalla struttura sanitaria pubblica che lo rilascia. Una volta ricevuto il certificato, l’INPS lo trasmette immediatamente, sempre per via telematica, all’amministrazione di appartenenza del lavoratore. I soggetti tenuti alla trasmissione telematica sono i Medici dipendenti del S.S.N. e i medici in regime di convenzione con il S.S.N.

 

Assenze per malattia - fasce di reperibilità per visita fiscale

La visita fiscale, dal 2015 effettuata direttamente dall’Inps, è un controllo per verificare che il lavoratore si trovi effettivamente presso l’indirizzo comunicato al momento della dichiarazione di inizio malattia.

L’obbligo di presenza e reperibilità deve essere rispettato nelle seguenti fasce orarie:

dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Normativa di riferimento:

Regolamento recante modalità per lo svolgimento delle visite fiscali e per l’accertamento delle assenze dal servizio per malattia, nonché l’individuazione delle fasce orarie di reperibilità, ai sensi dell’articolo 55-septies, comma 5-bis, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165. (Pubblicato GU 29.12.2017 in vigore dal 13.1.2018)

Aspettativa per malattia

L’aspettativa per motivi di salute non può superare i 18 mesi:

Primi 12 mesi pagati per intero (salvo il disposto dell’art. 71 del DL. 112/2008 convertito nella Legge 122/2008)
restanti 6 mesi pagati al 50%.

Su delibera del Consiglio di Amministrazione possono essere autorizzati ulteriori 6 mesi di assenza, senza stipendio e con interruzione della progressione economica e di carriera.

Normativa di riferimento:

DPR 10.1.1957 n. 3 artt. 68,70

Art. 55-septies del D.Lgs. 165/2001

Art. 71 DL 112/2008 convertito nella legge 133/2008

 

 

 

Inizio pagina

Congedi e aspettative

Aspettativa art. 12 D.P.R. 382 - Direzione di Istituti e laboratori extrauniversitari di Ricerca

Aspettativa riservata ai professori ordinari e associati per la direzione di istituti, laboratori e centri del CNR o istituti ed enti di ricerca a carattere nazionale o regionale e per la direzione di istituti e laboratori extrauniversitari di ricerca nazionali ed internazionali.

Aspettativa senza assegni art. 7 commi 1 e 2 legge 240/2010

Aspettativa per un periodo massimo di 5 anni riservata a Professori e Ricercatori per lo svolgimento di attività presso soggetti e organismi, pubblici o privati, anche operanti in sede internazionale, i quali provvedono anche al relativo trattamento economico e previdenziale.

Aspettativa senza assegni art. 69 D.P.R. 10-1-1957 n. 3

Aspettativa senza assegni concessa per la durata massima di un anno a Professori e Ricercatori per motivi di famiglia

Congedo di studio all'estero Art. 10 legge 18.3.1958, n.311

Congedo di studio riservato ai Professori di I^ e II^ fascia che devono recarsi all'estero per motivi di ricerca e studio.

Congedo di studio Art. 17 D.P.R. 382/80 (Anno sabbatico)

Alternanza dei periodi di insegnamento e di ricerca e congedi dei professori di I e II fascia per attività didattiche e scientifiche anche in Università o Istituti esteri o Internazionali

Congedo di studio Ricercatori Art. 34 D.P.R. 382 dell’11.07.80, Art. 8 L. 349 del 18.03.58

Congedo per motivi di studio dei Ricercatori Universitari

 

 

 

Contatti: Ufficio Reclutamento e Carriere del Personale Docente – e-mail: uff.docric@unimi.it

Lina Azzinnari int. 13062 – Carmela Carone int. 13100 - Antonella Ciceri int. 13083

 

Inizio pagina