Emergenza Coronavirus: tutte le informazioni per il personale tecnico, amministrativo e bibliotecario

Collaborazioni studentesche - 200 ore

È consentito lo svolgimento delle collaborazioni studentesche, nel rispetto delle condizioni di sicurezza stabilite dal “Protocollo di sicurezza” approvato dall’Ateneo, a condizione che tali attività non siano sostitutive – ai sensi di legge – di quelle che dovrebbero essere rese dal personale strutturato.

I responsabili dei servizi cui sono assegnate le collaborazioni studentesche possono consentirne lo svolgimento in modalità assimilabile allo smart-working, ove le attività stesse siano verificabili e ritenute indifferibili.

Le collaborazioni studentesche

E' possibile assegnare attività di collaborazione agli studenti dei corsi di laurea e di laurea magistrale per un massimo di 200 ore e per non meno di 8 ore nel corso di ogni anno accademico, previa apposita procedura selettiva.

Il corrispettivo orario ammonta a € 10 ed è esente dalle imposte secondo quanto stabilito dall'art.11 del D.lgs.n. 68 del 29/03/2012.

NB: ai bandi emanati fino al 31 gennaio 2021 si applica il precedente Regolamento, con un massimo di ore attribuibili pari a 150 e un corrispettivo orario pari a 8 Euro.

Il pagamento del corrispettivo avviene, da parte dell'Ufficio Incarichi e Collaborazioni Esterne della Direzione Risorse Umane, dietro certificazione della collaborazione prestata da parte della persona cui è affidato il controllo del servizio.

Requisiti delle candidature

Requisiti obbligatori

  • iscrizione dello studente all'Università
  • acquisizione di almeno due quinti dei crediti - arrotondati per difetto -  previsti dal piano di studi prescelto e non avere superato di un biennio la durata regolare degli studi
  • non essere un rappresentante degli studenti in un Organo accademico dell’Ateneo.

Requisiti aggiuntivi

Può inoltre essere stabilito che lo studente sia in possesso dei seguenti requisiti (a titolo preferenziale o obbligatorio per la validità della candidatura):

  • appartenenza dello studente ad un corso di laurea
  • iscrizione dello studente ad uno specifico anno di corso
  • conoscenza di determinate tecniche e/o lingue straniere
  • avere acquisito determinate esperienze nell'attività richiesta.

N.B: Ai requisiti aggiuntivi (obbligatori o facoltativi) vengono attribuiti un massimo di 30 punti sia per i bandi con prova sia per i bandi d'urgenza.

Redazione del bando

I bandi di collaborazione studentesca – 200 ore, vanno redatti secondo quanto previsto dal “Regolamento della collaborazione degli studenti ai servizi dell’Università”, dopo aver accertato la relativa copertura finanziaria.

Il bando deve essere predisposto su carta intestata (esclusivamente in formato Word, doc) dalla struttura interessata alla collaborazione studentesca sulla base dei modelli, disponibili in fondo a questa pagina.

N.B. sui fac-simile le frasi scritte in corsivo o grassetto o messe tra parentesi sono da considerare indicazioni utili per la compilazione; se non corrispondono alle esigenze del bando in questione devono essere cancellate.

La Commissione è composta da tre componenti di cui uno studente, scelto tra i membri del Consiglio di amministrazione, del Senato accademico, dei Consigli di Dipartimento e della Conferenza degli Studenti, i cui nominativi possono essere reperiti sul portale di Ateneo nella sezione Organi di Governo, oppure richiesti alla casella votazioni@unimi.it.

Nel bando deve essere indicato l’obbligo da parte dello studente ad effettuare il corso di formazione in tema di Prevenzione e Sicurezza sul lavoro, ai sensi del D.LGS. 81/2008 e degli Accordi Stato – Regioni del 21.12.2011. Il corso della durata di quattro ore, se non già svolto in precedenza, dovrà essere svolto in modalità e-learning. Il corso dovrà essere effettuato durante la collaborazione stessa.
I bandi devono pertanto riportare la seguente dicitura informativa: "Nell’ambito delle ore di lavoro previste per ogni singola collaborazione dello studente, quattro ore devono essere destinate obbligatoriamente allo svolgimento del corso di formazione in modalità e-learning in tema di Prevenzione e Sicurezza sul lavoro, ai sensi del D.LGS. 81/2008 e degli Accordi Stato-Regioni del 21/12/2011, fatto salvo il caso in cui tale corso sia già stato svolto durante altra collaborazione."

I responsabili di struttura dovranno compilare il presente file, inviarlo alla Direzione Sicurezza, Sostenibilità e Ambiente all’indirizzo formazione.sicurezza@unimi.it.

Tutti i bandi devono essere inoltre provvisti dell’indicazione del responsabile del procedimento e del referente dell’istruttoria e della pratica con tanto d’indirizzo mail e numero di telefono.

Pubblicazione del bando

I bandi (in formato Word, doc) devono essere inviati via mail all’indirizzo collaborazioni@unimi.it almeno 7-10 giorni lavorativi prima della data di affissione per permettere all’ufficio di verificarne la correttezza (conformità al Regolamento collaborazioni) e procedere così alla pubblicazione.

I bandi da pubblicare in prossimità delle chiusure dell’Ateneo (ponte del 2 giugno, ponte di S. Ambrogio, 27-30 dicembre) e delle due settimane centrali di agosto devono essere inviati con largo anticipo.

Nella mail di accompagnamento deve essere sempre indicata la data d’approvazione da parte della struttura che mette a disposizione i fondi per il pagamento delle collaborazioni (Consiglio di Dipartimento, Biblioteca, etc.) o, nel caso di bandi Rettorali (Direzioni Amministrative, etc.), si dovrà segnalare che è stata accertata la disponibilità di bilancio per il pagamento delle collaborazioni oggetto del bando.

L’Ufficio provvederà a pubblicare il bando in banca dati Sifa e, in caso di bando con prova, anche su portale di Ateneo, con successiva comunicazione (tramite e-mail) del numero assegnato al bando alla struttura interessata.

Successivamente all’invio via e-mail del numero assegnato al bando non è possibile effettuare alcuna modifica al bando.

Bandi con prova

I bandi che prevedono una prova, sono pubblicati sia sul Sifa che sul portale di Ateneo.

Lo studente deve obbligatoriamente comunicare la propria candidatura tramite iscrizione Sifa e successiva consegna della documentazione (ricevuta dell’iscrizione e certificazione rettorale) alla struttura.

Per tale tipologia di bandi il periodo che va dalla data di affissione alla data di termine per la consegna della domanda non può essere inferiore a 15 giorni.

N.B. Il periodo minimo di 15 giorni che va dalla data di affissione alla data di termine per la presentazione della domanda non può essere a cavallo tra fine settembre (albo a.a. precedente) e primi di ottobre (albo nuovo a.a.).

La graduatoria non può essere richiesta a collaborazioni@unimi.it perché deve essere stilata direttamente dalla Commissione esaminatrice sulla base del punteggio presente sulla certificazione rettorale (consegnata dallo studente) e del punteggio eventualmente conseguito con la verifica dei requisiti facoltativi durante il colloquio.

Bandi di urgenza

I bandi d'urgenza attingono direttamente dall’Albo delle Collaborazioni senza che lo studente debba proporre la propria candidatura.

La struttura può richiedere la graduatoria a partire dal giorno successivo la data di affissione del bando, in quanto fino alla mezzanotte del giorno di affissione gli studenti possono iscriversi all’Albo delle Collaborazioni.

L’Ufficio collaborazioni@unimi.it su richiesta della struttura interessata, procede ad estrarre dall’Albo la graduatoria degli studenti che rispondono ai requisiti obbligatori indicati nel bando e a inviarla tramite e-mail.

Gli unici requisiti utili ai fini della graduatoria sono quelli riferiti al corso di laurea, all’area di appartenenza (es. iscritti all’Area Studi Umanistici = iscritti a tutti i cdl della ex facoltà Lettere e Filosofia oppure iscritti all’Area Medicina e Chirurgia = iscritti a tutti i cdl della ex facoltà di Medicina e Chirurgia + interfacoltà) e all’anno di iscrizione.

Altri requisiti obbligatori (es. uso pc) ed eventuali requisiti facoltativi, da indicare nel bando con relativo punteggio massimo ottenibile (max 30 punti complessivi), sono verificati dalla struttura che in tal caso deve prevedere una prova (vedere nel fac-simile le sezioni introdotte dalla dicitura “se è prevista una prova”).

Gli studenti presenti in graduatoria sono automaticamente ordinati secondo il punteggio-base (vedere colonna 5 - “PT TOTA” nella graduatoria).

La struttura procede a contattare gli studenti seguendo l’ordine della graduatoria fornita.

E’ quindi opportuno, lasciare un congruo numero di giorni tra la data di affissione e la data del colloquio, così da avere tempo sufficiente per contattare gli studenti.

Nota Bene:

  • specificare sempre a partire da quale anno e a quale tipo di corso di laurea deve essere iscritto lo studente (triennale, magistrale o entrambi) e per specifici corsi di laurea indicare sul bando il relativo codice
  • non è possibile richiedere un diverso anno di corso per ogni tipo di corso di laurea (ad es.: triennale II anno e magistrale a partire dal I anno) in tal caso sarà necessario fare 2 bandi separati
  • similmente non verranno accettati bandi che richiedono l’iscrizione al II anno sia per cdl triennali che per cdl magistrali, in quanto comporterebbero l’esclusione di tutti gli studenti iscritti al I anno dei cdl magistrali (la cui carriera ingloba anche quella della laurea triennale)
  • si ricorda inoltre che il Regolamento delle Collaborazioni prevede la possibilità di partecipazione alle stesse per tutti gli studenti iscritti dal I anno in corso fino al II anno fuori corso
  • nel caso che non si riesca a reperire il numero di studenti richiesti dal bando, il bando va ripresentato per la pubblicazione facendo riferimento al numero del bando precedente e inserendo nel titolo la dicitura “Bando integrativo del bando n°...”.

Documentazione da inviare per il pagamento

Le strutture interessate dovranno inviare all’Ufficio Incarichi e Collaborazioni Esterne della Direzione Risorse Umane:

  • bando
  • verbale
  • atto d'impegno
  • certificazione dell’attività prestata
  • scheda anagrafica dello studente collaboratore.

Tale documentazione è da inoltrare in due fasi:

1° fase: al momento della sottoscrizione dell’atto d’impegno inviare un'unica mail all’indirizzo pagamenticollaborazionistudentesche@unimi.it, con:

  • oggetto della mail: “Collaborazioni studentesche 200 ore”
  • in allegato il bando, specificando se è stato emanato con il Regolamento in vigore fino al 31.01.2021 oppure con il Regolamento in vigore dal 01.02.2021
  • verbale con la graduatoria degli studenti con l’indicazione del relativo numero di matricola
  • atto d’impegno.

2° fase: a conclusione dell’attività inviare, sempre all’indirizzo pagamenticollaborazionistudentesche@unimi.it, una mail con:

  • oggetto della mail: “Collaborazioni studentesche 200 ore”
  • estremi del bando di riferimento
  • certificazione dell’attività prestata
  • scheda anagrafica dello studente collaboratore.

Eventuali rinunce/sostituzioni devono essere anch’esse comunicate all’indirizzo pagamenticollaborazionistudentesche@unimi.it.

La modulistica è disponibile sul portale UNIMI, nella pagina Collaborazioni di 200 ore, paragrafo Modulistica 200 ore.

Riepilogo

L’Ufficio collaborazioni@unimi.it - Direzione Segreterie Studenti e Diritto allo Studio, si occupa di:

  • ricezione dei bandi (in formato Word) alla casella di posta elettronica collaborazioni@unimi.it
  • controllo conformità dei bandi con il Regolamento
  • inserimento dei bandi in banca dati
  • inserimento dei bandi con prova sul portale
  • invio tramite e-mail del numero assegnato al bando
  • invio graduatorie relative ai bandi d’urgenza a seguito di richiesta via e-mail da parte della struttura

L'Ufficio Incarichi e Collaborazioni Esterne​ - Direzione Risorse Umane di:

  • tutto quello che riguarda il pagamento dei compensi per le collaborazioni.

Modulistica

Fac simili bandi

Modulistica

La modulistica relativa all'attribuzione e al pagamento dell'incarico di collaborazione: Scheda Anagrafica, Atto d'impegnoCertificazione dell'attività prestata, è disponibile sul portale d'Ateneo alla pagina Collaborazioni di 200 ore, paragrafo Modulistica 200 ore.