Emergenza Coronavirus: tutte le informazioni per il personale tecnico, amministrativo e bibliotecario

Gerda Henkel Foundation

La Fondazione Gerda Henkel ha sede a Düsseldorf. Il suo scopo è quello di promuovere la scienza nelle università e negli istituti di ricerca, principalmente sostenendo progetti specifici nel campo delle discipline umanistiche che hanno un focus specifico e sono limitati nel tempo.

La Fondazione promuove con particolare interesse la carriera dei giovani (laureati).

La Fondazione Gerda Henkel si focalizza sulle scienze umane storiche, principalmente sulla storia, l'archeologia, la storia dell'arte e altre discipline con una componente storica.

Vengono finanziati:

  • progetti specifici di ricerca per un tempo limitato mediante fondi per il personale, le spese di viaggio e di materiale (non per viaggi individuali per partecipare a conferenze). I progetti di ricerca devono coinvolgere almeno due ricercatori.
  • borse di studio (per singoli ricercatori) e di dottorato di ricerca per studiosi tedeschi e stranieri (non per gli studi sotto il livello del dottorato)
  • pubblicazioni di progetti di particolare successo già finanziati dalla Fondazione

Da alcuni anni, la Fondazione affronta temi di grande attualità per la società contemporanea e futura, soprattutto attraverso i suoi programmi speciali "Islam, the modern nation state and transnational movements" (attualmente non più attivo) e "Security, society and the state” ed i più recenti “Democracy” e “Lost cities”.

Security, society and the state riguarda il ruolo declinante dello Stato e la crescente minaccia del terrorismo e della criminalità organizzata. Gli attuali problemi di sicurezza sono molteplici e dinamici, vanno dalla protezione militare ad infrastrutture pubbliche efficienti e ad un processo di negoziazione sociale sostenibile. In effetti, lo stato non sta perdendo irrevocabilmente terreno in aree sensibili alla sicurezza. In realtà, in alcune aree della sicurezza nazionale e personale, l'autorità statale ed efficaci prassi governative sono più importanti che mai. 

Scadenza: 30 novembre 2020

Democracy as Utopia, Experience and Threat, si focalizza sullo scontro tra i principi dell’ordine sociale e tra chi difende lo status quo e chi invece mira a sovvertirlo per instaurare un nuovo sistema di equità, libertà e partecipazione. Questo tipo di conflitti sono avvenuti fin dai tempi antichi ed avvengono tuttora, non sempre utilizzando il concetto di democrazia. Lo studio della storia dei conflitti richiede una molteplice prospettiva, che includa, ad esempio, i movimenti e la partecipazione sociale, i differenti sistemi di valori, la concezione religiosa della società e le disuguaglianze sociali. 

Scadenza: 12 maggio 2021

Lost cities, intende promuovere progetti interdisciplinari che integrano diverse dimensioni nell’analisi delle città abbandonate, focalizzandosi sulle correlazioni causali, sia in riferimento a specifiche culture sia riguardo ad aspetti che abbracciano tutte le culture. Questi luoghi sono emersi per differenti ragioni: guerre, disastri naturali, epidemie, inquinamento ambientale, ecc. Le città abbandonate sono, ad esempio, parte di una specifica cultura della memoria che serve a negoziare le identità, conservare le culture della conoscenza, la formulazione di una critica del progresso o la costruzione di topografia mitiche/sacre come parte di un vero “culto della rovina”. 

Scadenza: 12 maggio 2021

Per poter avere il necessario endorsement da parte dell’ateneo, chi fosse interessato a presentare una proposta deve inoltrare una manifestazione di interesse e un budget previsionale di progetto a officina.h2020@unimi.it

I documenti relativi ai Programmi "Security, society and the state" e "Lost cities" devono essere consegnati a officina.h2020@unimi.it​entro il 20 maggio 2020