Emergenza Coronavirus: tutte le informazioni per il personale

Diritto allo studio dei figli

L’Ateneo compartecipa alle spese di istruzione dei/delle figli/e del personale dalla scuola materna all’Università (fino ai 26 anni di età), erogando un contributo annuale, calcolato sulla base dell’ISEE ordinario per l’anno corrente (D.P.C.M. 159/2013), fino a un massimo di 600 euro per ogni figlio/a.

L’azione è rivolta a:

  • personale tecnico amministrativo e bibliotecario
  • personale collaboratore esperto linguistico
  • personale docente e ricercatore

Il sostegno è orientato a rimborsare una quota della spesa sostenuta per:

  • acquisto libri di testo
  • gite scolastiche
  • trasporto scolastico o abbonamento per il trasporto pubblico locale
  • servizi professionali di baby sitting
  • rette scolastiche e universitarie
  • servizi scolastici integrativi (es: pre e post scuola, ludoteche)
  • master universitari.

Per richiedere il contributo:
accedi alla procedura online con le tue credenziali di posta elettronica, dopo aver letto attentamente le indicazioni della circolare in calce.

Per ulteriori informazioni:
contatta l’Ufficio Welfare, Relazioni Sindacali e Pari Opportunità all’indirizzo welfare@unimi.it

Diritto allo studio per i figli dei dipendenti - Documenti