Rifiuti radioattivi

Gestione rifiuti radioattivi

E’ in vigore un contratto d’appalto che, per il periodo 1.8.2014-31.7.2019, garantisce alle unità locali produttrici dell'Ateneo il servizio di ritiro, trasporto e smaltimento dei rifiuti radioattivi prodotti.

Detto contratto è stato aggiudicato a RTI Nucleco SpA - Campoverde Srl. Il servizio viene svolto secondo le modalità previste dal capitolato speciale d'appalto con i costi della relativa offerta economica, con alcune prescrizioni particolari per il conferimento delle vials

L’allontanamento dei rifiuti radioattivi da smaltire in esenzione (rifiuti contenenti esclusivamente radionuclidi con periodo di dimezzamento inferiore a 75 giorni o soggetti a specifica autorizzazione per lo smaltimento come rifiuti speciali) deve essere registrato utilizzando il MODULO RIF1 - RIFIUTI < 75gg.

L’allontanamento dei rifiuti radioattivi con periodo di dimezzamento uguale o maggiore di 75 giorni deve essere registrato utilizzando il MODULO RIF2 - RIFIUTI > 75gg. Detti rifiuti devono essere conferiti esclusivamente ad impresa autorizzata alla raccolta di rifiuti radioattivi tranne i casi in cui un'apposita autorizzazione della Prefettura consenta lo smaltimento dei medesimi in esenzione.

I successivi apporti di rifiuti in uno specifico contenitore devono essere sempre registrati, anche nel caso di rifiuti con periodo di dimezzamento inferiore a 75 giorni, utilizzando il MODULO RIF3 - REGISTRAZIONE CARICO.

I contenitori destinati alla raccolta dei rifiuti con tempo di dimezzamento inferiore a 75 o soggetti a specifica autorizzazione per lo smaltimento in esenzione, dovranno essere contrassegnati, sino al raggiungimento delle condizioni di allontanamento come rifiuti speciali, utilizzando il MODULO RIF4 – Etichetta.

Entro il 31 dicembre di ogni anno il deposito temporaneo dei rifiuti radioattivi che non possono essere allontanati come rifiuti speciali deve essere svuotato mediante il conferimento dei medesimi alla ditta aggiudicataria del servizio di smaltimento.

Manuale IAEA: "Organization of a Radioisotope Based Molecular Biology Laboratory"

Il manuale IAEA costituisce un utile compendio per quanto concerne l'utilizzo di radionuclidi nelle varie tecniche di biologia molecolare, sia per gli aspetti operativi/organizzativi dei laboratori in cui tali attività sono svolte sia per quanto riguarda gli aspetti di protezione dalle radiazioni ionizzanti.

Nel documento sono descritte le principali tecniche radioisotopiche di biologia molecolare (Capitolo 3), i criteri per la realizzazione e l'organizzazione di laboratori in cui svolgere tali attività (Capitoli 4, 5 e 6), i criteri per la prevenzione della contaminazione biologica dei campioni (Capitolo 7), i controlli di qualità (Cap. 8) e i principi di base per la manipolazione di composti radioattivi (Capitolo 9).

Il manuale costituisce pertanto una fonte di informazioni essenziale per chiunque svolga attività nei laboratori in cui sono impiegati composti marcati con radionuclidi per esperimenti di biologia molecolare e, in particolare, per coloro che si avviano a svolgere la suddetta attività.