Linea 7 - Bando Straordinario per progetti di ricerca coordinati da giovani ricercatrici al rientro dalla maternità (Re-Starting Grant 2023) Scadenza 27 marzo 2024

NOVITÀ!

16.02.2024: È stata pubblicata su questa pagina la registrazione del Webinar di Presentazione del "Bando Straordinario per progetti di ricerca coordinati da giovani ricercatrici al rientro dalla maternità (Re-Starting Grant 2023)".

06.02.2024: Sono state pubblicate le FAQ del Bando Re-Starting Grant.

Registrazione webinar - presentazione bando Re-Starting Grant

Introduzione

Nell’ambito del Piano di Sostegno alla Ricerca (PSR) 2023 e in coerenza con la Policy di Ateneo 2022 per favorire il rientro dalla maternità delle giovani ricercatrici non assunte a tempo indeterminato, l’Università degli Studi di Milano intende porre in essere alcune misure per sostenere e incoraggiare le giovani ricercatrici non ancora arruolate a tempo indeterminato, che siano motivate a continuare la ricerca in accademia, rimuovendo i possibili ostacoli legati alla maternità che potrebbero impedire la prosecuzione della loro carriera scientifica.

A tale fine, l’azione pilota 2023 si struttura nella forma di un Bando competitivo per progetti di ricerca (Bando Straordinario per progetti di ricerca coordinati da giovani ricercatrici al rientro dalla maternità), con un budget totale di 500.000 euro.

Caratteristiche Generali

Le proposte progettuali dovranno avere come Principal Investigator (PI) una ricercatrice donna (assegnista o RTDA dell’Università degli Studi di Milano) madre da non più di 12 mesi alla pubblicazione del Bando (22.12.2023).

In particolare, per poter essere eleggibile, la PI deve:

  • essere madre (per parto, adozione o affidamento pre-adottivo) da non più di dodici (12) mesi alla data di pubblicazione del presente Bando (22.12.2023);
  • essere titolare di un contratto da assegnista di ricerca (AdR) o da RTD-A (ricercatrice a tempo determinato lettera A) con l’Università degli Studi di Milano che sia in corso o terminato da massimo tre mesi alla data di pubblicazione del presente Bando (22.12.2023).

Inoltre, le proposte progettuali dovranno:

  • essere di alto valore scientifico;
  • essere originali e innovative;
  • vertere su qualsiasi tematica di qualsiasi disciplina (approccio bottom-up);
  • avere durata di 24 mesi;
  • essere coerenti con le policy e con tutti i regolamenti di Ateneo.

Budget

Il budget totale previsto per l’azione pilota 2023 è di 500.000 euro e sarà ripartito tra i diversi macro-settori ERC (LS, PE, SH) in modo proporzionale rispetto al numero di proposte ammissibili presentate in ogni singolo macro-settore e relativamente alle proposte totali ricevute.

Il macro-settore dichiarato in fase di proposta farà fede anche per determinare il finanziamento massimo richiedibile, che coprirà il compenso della PI e una “quota ricerca”.

Modalità di presentazione delle domande e documentazione

La presentazione delle proposte dovrà avvenire esclusivamente per via telematica collegandosi alla piattaforma elixForms.

Per le utenti che non fossero più in possesso delle credenziali d’Ateneo, sarà necessario accedere a elixForms come utente esterno registrato. La procedura di registrazione richiede solo pochi minuti.

La procedura prevede la compilazione di specifiche sezioni online, il caricamento degli allegati obbligatori nel formato previsto dal Bando e l’upload della domanda firmata per chiusura e invio.

La domanda sarà da compilare in lingua inglese.

Su elixForms dovranno essere caricati:

  • Il Project form in un unico file pdf, utilizzando esclusivamente il modello fornito;
  • Commitment letter from the Host Department, in pdf, utilizzando esclusivamente il modello fornito.

Sarà possibile accedere alla piattaforma elixForms fino alle ore 12.00 del 27 marzo 2024.

DOCUMENTI UTILI:

Contatti

Settore Progettazione della Ricerca | Direzione Servizi per la Ricerca

Per dipartimenti LS:

Grant Office Life Sciences
E-mail: officina.ls@unimi.it

Per dipartimenti PE e SH:

Grant Office Physical Sciences and Engineering & Social Sciences and Humanities
E-mail: officina.pesh@unimi.it