Stipula di un contratto

Procedura

Le attività di ricerca, consulenza e formazione svolte con finanziamenti esterni, nonché le attività di collaborazione scientifica, sono disciplinate dal Regolamento per la disciplina delle attività di ricerca, di consulenza e di formaziona svolte con finanziamenti esterni nonché delle attività di collaborazione scientifica.

Per procedere alla stipulazione di un contratto tra un ente pubblico o privato e l'Università degli Studi di Milano è necessario disporre:

  • della proposta di contratto
  • del verbale del Consiglio di Dipartimento che approva la stipula del contratto
  • del piano di utilizzo del finanziamento redatto dal responsabile scientifico
  • di una breve relazione del responsabile scientifico sul tipo di attività che sarà svolta nell'ambito del contratto
Inizio pagina

Proposta di contratto

La lettera dell'ente proponente, con allegato il relativo contratto, deve essere indirizzata al Magnifico Rettore e al responsabile scientifico.

Il contratto deve essere redatto secondo gli schemi tipo approvati dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 27.04.2010.

Inizio pagina

Approvazione della proposta di contratto da parte della struttura universitaria

Per la definizione del tipo di rapporto e dei diversi elementi contrattuali, contattare (sin dalla fase iniziale del contatto con Imprese ed Enti):

  • il Segretario di Dipartimento di afferenza;

E, per chiarimenti:

  • la Direzione Servizi per la Ricerca.

Una volta definiti gli elementi del rapporto e prima di essere sottoposto al vaglio dei competenti organi universitari, il contratto deve essere approvato dalla struttura universitaria interessata (Consiglio di Dipartimento/Centro).

Nel caso il contratto coinvolga un Centro Universitario, oltre all'approvazione del Comitato Scientifico del Centro è necessaria l'approvazione del Consiglio di Dipartimento a cui il Centro afferisce.

Alla delibera deve essere allegato un piano di utilizzo del finanziamento, predisposto e firmato dal responsabile scientifico. Il responsabile scientifico deve presentare una breve relazione che descriva l'attività che verrà svolta nell'ambito del contratto.

N.B.: La delibera del Consiglio di Dipartimento, relativa ai contratti di ricerca finanziata/commissionata, dovrà essere corredata dell'allegato relativo al regime di proprità dei risultati inventivi, il cui modello è scaricabile qui sotto.

Inizio pagina

Disciplina dei risultati

Il contratto deve definire in modo dettagliato il regime dei risultati dell'attività:
Deve descrivere, con apposite clausole, il caso in cui l'esecuzione dell'attività di ricerca o consulenza possa portare alla realizzazione di risultati brevettuabili, nel rispetto delle norme contenute dal Regolamento dell'Università in materia di brevetti. Inizio pagina

Approvazione degli organi universitari

Se tutti i passaggi precedenti sono stati svolti in modo corretto, la proposta di contratto, la delibera della struttura universitaria e il piano di utilizzo devono essere inviati alla Divisione Servizi per la Ricerca – Ufficio Contratti di Ricerca Commissionata e Centri di Ricerca, che provvede ad acquisire l'approvazione del Consiglio di Amministrazione, previo parere favorevole della Commissione contratti. Inizio pagina

Calendario

  • Commissione universitaria per i brevetti
  • Commissione per i Regolamenti, i contratti, le convenzioni, anche ospedaliere, e le prestazioni a pagamento per conto terzi 
  • Consiglio di Amministrazione
Inizio pagina

Stipula

Dopo l'approvazione degli organi universitari, l'Ufficio preposto provvederà a sottoporre il contratto alla firma del Rettore o di un delegato alla firma e successivamente ne invierà la copia al contraente e per conoscenza al responsabile dell'attività e alla Divisione contabilità generale.

Imposta di bollo: ogni 100 righe deve essere apposta una marca da bollo del valore di € 14,62.

Inizio pagina